10 febbraio – Chiorino: "Onoriamo i connazionali uccisi, due volte figli d’Italia per nascita e scelta"