Test rapidi, dal 15 gennaio conteggiati nel bollettino nazionale