L’ospedale getta le basi per il futuro, il Covid non ferma la riorganizzazione